Differenza tra caparra confirmatoria e acconto prezzo


Meglio caparra o acconto prezzo?

Meglio caparra o acconto prezzo?

In questo articolo vorrei chiarire una differenza fondamentale che può influenzare eventuali futuri sviluppi del contratto preliminare che firmerai. Infatti, se la compravendita si conclude, tale differenza non avrà effetti per te e per l’altro contraente, mentre il caso che ci interessa prendere in considerazione è quello in cui le cose non vanno per il verso giusto. Anche se io penso sempre bene e sono una persona positiva, ti consiglio di leggere le prossime righe per apprendere la differenza tra caparra confirmatoria e acconto prezzo per scegliere la natura del pagamento che può meglio tutelarti nel caso dovessero insorgere dei problemi tra i due contraenti.

Vediamo un po’…

Se nella proposta d’acquisto (o nel contratto preliminare) prevedi il versamento di altre somme successive alle prime, quelle per “fermare la casa”, si può decidere di dargli valenza di integrazione della caparra confirmatoria oppure di acconto prezzo.

Nel caso tu non abbia letto l’articolo sulla caparra confirmatoria, puoi trovarlo nel post dedicato.

Invece, le somme versate a titolo di acconto prezzo hanno la caratteristica di prevedere la restituzione da parte del venditore in caso di mancata conclusione dell’affare, salvo il risarcimento dei danni imputabili all’acquirente. Ti sconsigliamo di utilizzare questa possibilità perché rende meno solido l’accordo, a meno che tu non sia sicuro di riuscire a portare a termine la compravendita.

In fondo a questa pagina vedi come scaricare da questo sito il modulo da compilare della proposta d’acquisto da utilizzare in caso di compravendita effettuata da privati. Se, invece, vi avvalete dell’intervento di un’agenzia immobiliare, la stessa ha l’obbligo di utilizzare dei formulari depositati presso la Camera di Commercio locale e, quindi, non potrai chiedere di utilizzare un modulo differente da quello. Tuttavia, ti consiglio di accertarti che, il formulario utilizzato dall’agenzia prescelta, contenga i punti del modulo che ti fornirò. Se così non fosse, richiedi di aggiungere a penna i punti mancanti da noi consigliati oppure un allegato alla proposta dove inserire le tue volontà (tutelati sempre, mi raccomando). Prima di andartene, ricordati di iscriverti al corso “Proposta senza Problemi” per ricevere tutti i modelli di proposta d’acquisto per le tue esigenze, le diciture tutelanti e allo stesso tempo tutto ciò che devi sapere prima di fare, ricevere o accettare una proposta e i consigli preparare il compromesso.

I tuoi consigli ci sono graditi, se hai tempo o voglia di raccontarci la tua esperienza. Alla prossima!