Comprare casa senza agibilità

Riguardo alla possibilità di acquistare un immobile privo del certificato di agibilità, posso dirti che il notaio non oppone alcun ostacolo alla stipula dell’atto. Proprio due giorni fa ho accompagnato dei miei parenti per la sottoscrizione del compromesso di fronte ad un notaio per l’acquisto di un immobile senza agibilità. Nel nostro caso, abbiamo deciso di lasciar correre la questione per due motivi: Continua a leggere

Casi particolari – espansione prima casa

Ebbene, diciamo che teoricamente la faccenda è risolvibile in quanto la Cassazione (sentenze n. 24986/06, n. 3735/99, n. 5433/98 e n.25902 del 29/10/2008) ha sancito che i benefici fiscali per la prima casa possono riguardare non solo l’unità immobiliare singola ma anche appartamenti risultanti dall’unione di più unità immobiliari, destinate a diventare un unico immobile. Continua a leggere

La proposta di acquisto è scaduta: posso ritirarmi?

Ancora una volta rimaniamo sconcertati per la scaltrezza di certi personaggi, che approfittano della situazione e della mancanza di esperienza sul tema delle compravendite immobiliari, di chi compra casa forse per la prima volta e che in ogni caso dovrebbe sentirsi tutelato a rivolgersi a un’agenzia immobiliare. E questo non dipende dalla crisi immobiliare, cosa che non giustifica il comportamento dell’agente immobiliare ma almeno renderebbe meno grave l’errore, piuttosto dal volere trarre un vantaggio inesistente. Continua a leggere

Vendita con riserva di proprietà

Un nostro lettore ci chiede se è conveniente per la sua situazione effettuare una vendita con patto di riscatto, ma ha le idee un po’ confuse (così dice lui). In effetti la casistica ideale da prendere in considerazione è un altro tipo di contratto: la vendita con riserva di proprietà. Vediamo perchè. Continua a leggere

Non faccio il preliminare così non lo devo registrare

Un nostro lettore ci ha chiesto delle informazioni relative alla registrazione del contratto preliminare, chiedendo anche se eventualmente è possibile evitare questo passaggio, forse anche con lo scopo di evitare i costi della registrazione. In questo articolo abbiamo approfondito quanto già detto in passato sull’argomento. Leggilo subito. Continua a leggere

Mi sono pentito di aver firmato! Cosa faccio?

Ecco cosa ci ha scritto un amico di Guida-immobiliare.com:
ieri ho firmato una proposta di acquisto (un po’ pressato dall’agente immobiliare) e ho scritto che avrei versato un assegno di 5000€ come acconto ed il resto (il saldo) direttamente al rogito. Non avendo l’assegno con me naturalmente non l’ ho lasciato. Ora ci ho ripensato e non vorrei andare avanti con la trattativa, in che guaio mi sono messo? VI RINGRAZIO IN ANTICIPO SE MI RISPONDERETE PRESTO, DATO CHE SONO DISPERATO PER LA LEGGEREZZA CON CUI HO FIRMATO Continua a leggere